Trasparenza Bancaria

In questa sezione del sito sono disponibili i principali documenti previsti dalla normativa in materia di Trasparenza, come ad esempio i Fogli Informativi dei prodotti e dei servizi offerti alla clientela e le Guide specifiche, che possono  essere consultati, salvati e stampati. È inoltre consultabile la Policy adottata dal Gruppo Banca Marche in materia di "Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti”. Per qualsiasi informazione o chiarimento può rivolgersi direttamente alle Filiali della Banca presenti sul territorio.
  • POLICY
    La documentazione pubblicata è redatta ai sensi della disciplina sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari (Istruzioni di Vigilanza della Banca d'Italia 15 luglio 2015).
  • GUIDE PRATICHE

    Per una più chiara illustrazione dei diritti del Cliente vengono messe a disposizione alcune Guide pratiche riguardanti i prodotti più diffusi presso i consumatori (persone fisiche che agiscono per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta): conto corrente e mutuo.
    Inoltre, per l'accesso ai meccanismi di soluzione stragiudiziale delle controversie, previsti ai sensi dell'art. 128-bis del T.U.B. (Testo Unico Bancario), il Cliente può consultare la Guida relativa all'ABF (Arbitro Bancario Finanziario. Per ulteriori informazioni visitare il sito internet: www.arbitrobancariofinanziario.it
  • Fogli Informativi
    Carilo mette a disposizione i propri Fogli Informativi, il documento che attesta le condizioni massime praticate alla propria clientela per le principali operazioni e servizi offerti.
    I Fogli Informativi sono redatti ai sensi della disciplina sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari (D.lgs. n.385/1993 - Testo Unico Bancario - Delibera CICR 4 marzo 2003 - Istruzioni di Vigilanza della Banca d'Italia 29 luglio 2009).
  • Fogli Informativi di terzi
    Banca Marche mette a disposizione i Fogli Informativi (documenti che attestano le condizioni massime praticate alla propria clientela) relativi ai prodotti di terzi dalla stessa commercializzati.

  • ISC (Indicatore Sintetico di Costo)
    I Fogli Informativi dei conti correnti destinati ai Consumatori* riportano l’Indicatore Sintetico di Costo (ISC). Tale indicatore è espresso in euro e rappresenta un utile parametro di valutazione dei costi di gestione su base annua del conto corrente. L’ISC è calcolato sulla base di uno o più profili di operatività standard definiti statisticamente da parte della Banca d'Italia. Il cliente potrà, alla fine di ogni anno, confrontare i costi da lui effettivamente sostenuti con quelli dell'ISC riportato sull’estratto conto e valutare se, in caso di evidente differenza tra i due valori, la tipologia di conto corrente di cui è titolare non è più adeguata alle sue esigenze.

  • TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale)
    I Fogli Informativi delle aperture di credito in conto corrente, dei mutui e degli altri finanziamenti riportano il TAEG, calcolato secondo la disciplina in materia di Credito ai Consumatori. Il TAEG indica il costo totale del finanziamento su base annua ed è espresso in percentuale sull’ammontare del finanziamento concesso. Comprende il tasso di interesse e le spese di cui si è a conoscenza al momento dell’erogazione (alcune spese non sono comprese ad esempio quelle notarili). Per i finanziamenti a tasso variabile il TAEG ha un valore puramente indicativo. Per le aperture di credito in conto corrente è possibile effettuare una simulazione del TAEG utilizzando il link sottostante.

  • COMUNICAZIONI PERIODICHE
    La clientela, ai sensi dell’art. 119 TUB, riceve periodicamente una comunicazione analitica che fornisce una completa e chiara informazione sull’andamento del rapporto e un quadro aggiornato delle condizioni economiche.
    La Clientela al dettaglio** riceve, con l'estratto conto di fine anno, il riepilogo annuale delle spese sostenute nell'anno solare per la tenuta del conto corrente e per i servizi di gestione della liquidità e di pagamento. I Consumatori* ricevono, relativamente ai contratti di conto corrente, anche l'ISC (Indicatore Sintetico di Costo) aggiornato al 31/12 di ogni anno e calcolato secondo i profili di operatività standard stabiliti da Banca d’Italia.

*Consumatori:
persone fisiche che agiscono per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta
**Clientela al dettaglio: i consumatori, le persone fisiche che svolgono attività professionale o artigianale, gli enti senza finalità di lucro, le imprese che occupano meno di 10 addetti e realizzano un fatturato annuo o un totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro.

La documentazione presente nel sito è disponibile anche presso tutte le Filiali Carilo.