Chi è il proprietario del sito?

La prima cosa da fare per verificare se un sito è sicuro, è accertarsi che il nome sia immediatamente riconducibile all'azienda che ne è proprietaria. Ma attenzione: la somiglianza o una semplice assonanza nei nomi non garantisce nulla; ad esempio, www.carilo.it è l'indirizzo ufficiale del sito di Carilo mentre www.bancacarilo.it è un indirizzo inesistente o comunque non collegato in alcun modo alla Banca stessa.

Esistono numerosi strumenti per poter verificare chi è il proprietario del sito a cui noi stiamo indirizzando il nostro browser; ad esempio per i domini che terminano in .it è sufficiente inserire l'indirizzo di cui vogliamo avere informazioni sulla proprietà nell'apposito servizio su nic.it (Network Information Center per l'Italia). Provando ad esempio con l'indirizzo di Carilo si otterrà il seguente risultato:

domain: carilo.it
x400-domain: c=it; admd=0; prmd=carilo;
org: CASSA DI RISPARMIO DI LORETO S.p.a.
descr: Via Solari, 21
descr: I-60025 LORETO (AN)
descr: Italia


Questo documento certifica che tutti i siti che terminano in carilo.it hanno come proprietario Carilo; non solo quindi www.carilo.it, ma anche areariservata.carilo.it.