Come funziona

Questo tipo di mutuo, a tasso variabile (indicizzato al Tasso Euribor 6 mesi media semplice mensile del mese precedente – divisore 360), ha la caratteristica di mantenere costante la rata originariamente fissata e modificare la durata "originaria" del piano di rimborso, in funzione dell'andamento del tasso di interesse applicato: prolungandola (entro il limite di una durata "massima") in caso di aumento del tasso e riducendola (entro il limite di una durata "minima") in caso di diminuzione del tasso.
In particolare, nell'eventualità che, per effetto dell'andamento particolarmente sfavorevole del tasso il mutuo sia destinato a superare la soglia della durata "massima" (dato il vincolo della costanza della rata), il mutuo si trasformerebbe in un mutuo a tasso variabile (quindi con rata variabile e superiore a quella originariamente fissata), avente per durata quella "massima". Il mutuo ritornerebbe alla tipologia a tasso e durata variabili e rata costante (quella originariamente fissata) non appena le condizioni di tasso e debito residuo lo consentissero.
Viceversa, nell'eventualità che, per effetto di una eccezionale riduzione del tasso il mutuo sia destinato ad infrangere la soglia della durata "minima" (dato il vincolo della costanza della rata), il mutuo si trasformerebbe in un mutuo a tasso variabile (quindi con rata variabile ed inferiore a quella originariamente fissata), avente per durata quella "minima". Il mutuo ritornerebbe alla tipologia a tasso e durata variabili e rata costante (quella originariamente fissata) non appena le condizioni di tasso e debito residuo lo consentissero.

Il tasso Euribor 6 mesi media semplice mensile divisore 360 è verificabile sul quotidiano economico "Il Sole 24 Ore".

Di norma, il finanziamento concesso è pari all'80% del valore cauzionale dell'immobile; ma potrebbe essere anche pari al 100% del valore cauzionale dell'immobile (in presenza di garanzie integrative).

Le condizioni indicate sono suscettibili di aggiornamento.