Mobilità della clientela

Gli Impegni per la mobilità realizzano la completa trasferibilità automatica del conto corrente.
Non soltanto, dunque, Rid (come già avviene dal febbraio 2007) ma anche i bonifici, gli addebiti di rate di mutui e prestiti, gli estratti conto delle carte di credito, i dati dei mutui, le Ricevute Bancarie e i dossier titoli.

Per ciascuno dei servizi regolati sul conto, è stata realizzata una specifica procedura di trasferibilità automatica che fornisce ai clienti alcuni fondamentali vantaggi:

  • attivare il servizio in modo semplice presso la nuova banca (secondo il principio del cosiddetto "single point of contact")
  • garantire al cliente la continuità del servizio
  • favorire la riduzione a livello di settore dei tempi di trasferimento ed aumentare l'efficienza (percentuale di successo) di queste operazioni
  • garantire una tracciatura dei processi sottostanti grazie ad una gestione standardizzata ed elettronica a livello interbancario
  • ridurre gli oneri amministrativi a carico del cliente
Per garantire la massima efficacia della mobilità verso la clientela finale è stato previsto anche il monitoraggio dei tempi medi di chiusura del c/c cioè il tempo mediamente impiegato dalla banca per la chiusura delle singole operazioni disposte dal cliente, e la relativa pubblicazione del prospetto riassuntivo.