La firma digitale

La Firma Digitale è l'equivalente elettronico della firma autografa, ed ha il suo stesso valore legale. Associata ad un documento elettronico ne garantisce l’integrità, l’autenticità e la non ripudiabilità.

Self Bank Imprese Banca Marche prevede l’utilizzo della Firma Digitale nella conferma delle disposizioni impartite alla Banca.
La firma digitale avviene utilizzando il token (chiavetta) contenente il “certificato digitale di firma”, ed il PIN di firma.

Il “certificato di firma” viene rilasciato all’utente che ne fa richiesta da Actalis gruppo SSB-SIA, Certification Authority accreditata presso CNIPA (Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione), ed è un file che contiene al suo interno informazioni che riguardano l’identità del titolare, la chiave pubblica attribuitagli al momento del rilascio, il periodo di validità del certificato stesso, oltre ai dati dell’Ente Certificatore che lo ha rilasciato.
Il certificato di firma viene generato e conservato attraverso un dispositivo sicuro, il token USB (chiavetta).

La firma delle disposizioni è consentita solo se l’accesso al servizio di internet banking avviene tramite il Menù di Accesso del token. Questo permette di operare con la massima sicurezza, perché la navigazione avviene all’interno del token in una sessione protetta.
Se l’accesso alla pagina del servizio “Self Bank imprese” avviene da altre percorsi (ad es. dall’home page di www.bancamarche.it > Accesso utenti registrati), all’utente è consentito solo consultare le informazioni, preparare le disposizioni, ma non di firmare le disposizioni.

Con l’utilizzo della Firma Digitale, Banca Marche garantisce ai propri clienti Self Bank Imprese il massimo in termini di sicurezza oggi presente sul mercato, ed un dispositivo in linea con le direttive CBI.

Come attivare la firma digitale
All'atto dell’adesione al servizio Self Bank Imprese, Banca Marche consegna al cliente un Kit di Firma digitale, contenente un Token USB e i codici necessari alla predisposizione e all’attivazione del certificato di firma.
Tutte le indicazioni operative da eseguire per l’attivazione e l’utilizzo della Firma Digitale sono contenute nella sezione “ISTRUZIONI per l’utilizzo della Firma Digitale”.

Nel caso in cui il cliente volesse effettuare una transazione online, ad esempio un bonifico bancario, il sistema richiederà il certificato di firma e un PIN personalizzabile con la quale confermare l'autenticazione del dispositivo di firma.